Firmato il decreto che fissa regole e calendario per lo stralcio delle cartelle fino a 5mila euro con i ruoli da recuperare dal 2000 al 2010. Sanatoria riservata a chi ha redditi fino a 30mila euro

Il condono delle cartelle esattoriali dopo qualche mese di attesa entra finalmente nel vivo.

I 2,5 milioni di italiani dovranno attendere il 31 ottobre prima di vedersi cancellare i debiti con l’Erario, l’Inps o altri enti con un potenziale di 16 milioni di cartelle interessate.

«Alla data del 31 ottobre 2021» infatti l’agente pubblico della riscossione procederà alla cancellazione dei ruoli che gli sono stati affidati dal 1° gennaio 2000 al 31 dicembre 2010 di importo fino a 5mila euro.

A fissare le regole e il calendario è il decreto appena firmato dal Mef che rende operativa la sanatoria prevista dal primo Dl Sostegni (41/2021).

Fonte 24+ de “Il Sole 24 Ore” del 22/07/2021